“I De Blasios”

“De Blasios”

Eccoli i De Blasio, un ritratto familiare che ricorda quello di una famosa sit-com americana, potremmo dire De Blasio, come i Robinson. Ne emerge un quadro vivido di un’America in cui il mix tra appartenenza alle minoranze etniche e forte senso della famiglia sta diventando il veicolo, anche vincente, di un nuovo modo di intendere la politica democratica. Quanto, in questo senso, la lezione di Obama ha contribuito al cambiamento?.Lui Billy, origini Italiane, sicuramente si e’ ispirato a Barack.Si presenta sotto lo slogan “rubare ai ricchi per dare ai poveri” e al di la’ del paragone immediato con Robin Hood, e’ interessante il programma “anti-gentrification” del candidato sindaco. Si perche’, oltre alle operazioni di marketing e ad una campagna politica piu’ o meno seducente (il video con il figlio Dante con chioma Afro , “cool kid” di Brooklyn) l’idea e’ quella di permettere sopratutto ad alcune classi sociali o meglio comunita’, quelle con meno soldi si intende, di rimanere nei quartieri di origine. E’ questo il caso di aree “storiche” come  Harlem e la stessa Brooklyn, diventata nel tempo paradiso degli hipsters e dei giovani artisti figli di papa’ di ultima generazione. Grazie alla creazione di alloggi popolari (almeno 20.000 ),De Blasio vorrebbe rallentare il processo di “gentrification” appunto, preservando il giusto mix sociale.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s